“Omaggio a Deruta” di Ugo La Pietra acquisito dal museo

L'opera entrerà nella collezione contemporanea del Museo della Ceramica di Deruta grazie al Piano per l'Arte Contemporanea

"Omaggio a Deruta" di Ugo La Pietra acquisito dal museo
foto repertorio

“Omaggio a Deruta” di Ugo La Pietra acquisito dal museo

L’opera “Omaggio a Deruta” di Ugo La Pietra sarà acquisita dal Museo Regionale della Ceramica di Deruta grazie al Piano per l’Arte Contemporanea 2022-2023, promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura. Il progetto è stato presentato dal Comune di Deruta ed è stato curato dallo storico dell’arte Lorenzo Fiorucci. “Omaggio a Deruta” è uno dei 15 progetti vincitori a livello nazionale e prevede la realizzazione di un’opera site-specific.

L’opera si compone di sei colonne totemiche che rendono omaggio alla lunga tradizione ceramica di Deruta, conosciuta nel mondo per la sua produzione di maioliche. Le colonne, ispirate a forme simboliche come il vaso, l’orcio, il piatto e la tazza, saranno decorate con i colori tradizionali della ceramica derutese: giallo, blu e bianco. L’opera mira a celebrare la tradizione ma anche a stimolare nuove possibilità creative per gli artigiani locali.

L’iniziativa è stata accolta con entusiasmo dal sindaco di Deruta, Michele Toniaccini, che ha sottolineato l’importanza dell’opera per il Museo della Ceramica e per la comunità locale. Toniaccini ha dichiarato che l’opera di La Pietra rappresenta un significativo valore aggiunto per la sezione contemporanea del museo e un incentivo per gli artigiani locali verso l’innovazione.

Il progetto prevede anche la pubblicazione di una monografia dedicata a Ugo La Pietra, con particolare attenzione alla sua produzione totemica e all’opera “Omaggio a Deruta”. Il catalogo includerà un QR code per scaricare una video guida in lingua dei segni, rendendo i contenuti accessibili anche a persone con disabilità uditiva.

Ugo La Pietra è nato a Bussi sul Tirino (Pescara) nel 1938, ma è originario di Arpino (Frosinone). Attualmente vive e lavora a Milano, dove si è laureato in Architettura al Politecnico nel 1964. La Pietra è noto per la sua attività di ricerca nel sistema della comunicazione e delle arti visive, e ha attraversato diverse correnti artistiche, utilizzando molteplici media. Ha sviluppato la teoria del “Sistema disequilibrante” e ha affrontato importanti tematiche sociologiche.

La carriera di La Pietra è caratterizzata da un forte impegno etico e dalla ricerca della funzionalità nelle sue opere, con l’obiettivo di migliorare l’ambiente abitato. Ha partecipato a numerose esposizioni, tra cui diverse edizioni della Biennale di Venezia e della Triennale di Milano. Nel 1989 ha ricevuto il premio “Utopia” da Eugenio Battisti e nel 2016 ha vinto il premio “Compasso d’Oro” per la carriera.

Nel mondo della ceramica, La Pietra ha collaborato con diverse aziende italiane, tra cui la manifattura Mazzotti e lo studio Ernan Design di Albissola, oltre alle Ceramiche Rometti di Umbertide. Ha presentato le sue opere in contesti internazionali come Maison d’Objet di Parigi. Tra le sue opere recenti, ha realizzato un’installazione site-specific per il Museo della Ceramica di Montelupo Fiorentino e ha allestito mostre personali nelle gallerie Fatto ad Arte, Bianconi, Bulian e Ca’ di Fra a Milano.

La Pietra ha anche un’importante attività cinematografica, con film realizzati negli anni Settanta e proiettati in occasioni speciali come la XXI Triennale di Milano. Il Centre George Pompidou ha acquisito alcune sue opere per la collezione esposta nella mostra “Un art pauvre”.

Il progetto “Omaggio a Deruta” rappresenta un ulteriore riconoscimento per la carriera di Ugo La Pietra e un’importante acquisizione per il Museo della Ceramica di Deruta, contribuendo a valorizzare la tradizione ceramica locale e a promuovere l’arte contemporanea nella regione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*