Marsciano, in scena la solidarietà con la commedia “Il Cardinale Lambertini”

Marsciano, in scena la solidarietà con la commedia “Il Cardinale Lambertini". Giovedì 22 febbraio, alle ore 21.00, al Teatro Concordia

Marsciano, in scena la solidarietà con la commedia “Il Cardinale Lambertini"

Marsciano, in scena la solidarietà con la commedia “Il Cardinale Lambertini”
Giovedì 22 febbraio, alle ore 21.00, al Teatro Concordia

La Filodrammatica Umbra “Gino Fantoni” presenta, insieme all’Aucc (Associazione Umbra per la lotta Contro il Cancro) e con il patrocinio del Comune di Marsciano, lo spettacolo “Il Cardinale Lambertini” di Domenico Benedetti Valentini (avvocato e già parlamentare umbro). La regia di Graziano Petrini e costumi d’epoca concessi dall’Ente Giostra della Quintana di Foligno.
Una commedia divertente, storico-umoristica, da un’idea di Alfredo Testoni.
Appuntamento è giovedì 22 febbraio, alle ore 21.00, al teatro Concordia di Marsciano, l’incasso sarà devoluto alle attività dell’AUCC.

 

Marsciano, in scena la solidarietà con la commedia “Il Cardinale Lambertini"

«Questa iniziativa – afferma il presidente dell’Aucc, professor avvocato Giuseppe Caforio – è una ulteriore dimostrazione di forte attenzione verso la nostra Associazione, ma ancor prima verso i pazienti oncologici. Come sono solito dire, qualsiasi iniziativa che possa portare a dei benefici, anche piccoli, diventa un grande gesto di generosità e di umanità e ci consente di mantenere attivi tutti quei servizi erogati dall’Aucc – e sono tanti e importanti – che possono agevolare la vita del paziente e delle loro famiglie in un momento drammatico della loro vita, oltre che di supportare la ricerca. Il cancro sconvolge la vita delle persone, ma oggi, sempre più, si riesce a guarire. In questo percorso difficile, Aucc è presente con servizi di elevata qualità, ma soprattutto calibrati, con decenni di esperienza, sulle reali necessità del paziente oncologico.»

Il presidente ringrazia la Filodrammatica Umbra, il parlamentare Domenico Benedetti Valentini e tutti gli altri interpreti della commedia, il Comune di Marsciano, il regista, l’Ente Giostra della Quintana di Foligno e invita tutti i cittadini umbri a – «partecipare a questo straordinario evento fra arte e solidarietà. I pazienti oncologici hanno bisogno dell’aiuto di tutti!». «Una rappresentazione – commenta l’avvocato Benedetti Valentini – fra storia, arte, teatro e solidarietà. Sono molto lieto di poter contribuire alla causa dell’Aucc, che è una causa comune, che ci riguarda tutti.»

Per Giuseppe Barcaroli, del Comitato Aucc Marsciano, questa rappresentazione è «un’occasione per far conoscere di più e meglio l’Aucc e le sue articolazioni sul territorio.»

Storia della Filodrammatica
 La Filodrammatica, intitolata ad un celebre attore di prosa del secolo scorso che fu altresì promotore di scuole d’arte drammatica, non è nuova a simili iniziative. Questa recita a Marsciano porta in scena la commedia storico-umoristica in tre atti “Il Cardinale Lambertini” di Domenico Benedetti Valentini, che ne è anche attore protagonista. L’avvocato Benedetti Valentini ha coltivato fin da adolescente la passione per il teatro di prosa, sia classico sia leggero, non abbandonandola nemmeno durante i suoi mandati di deputato e senatore della Repubblica.
La compagnia recitante è costituita da 16 elementi, sotto la regia di Graziano Petrini, che è anch’egli in scena come principale caratterista. Il lavoro nasce da un’idea del commediografo primonovecentesco Alfredo Testoni, ma interamente rivisitata per rappresentare i complicati ma anche umoristici rapporti tra il cardinale Prospero Lambertini, arcivescovo di Bologna nella prima metà del ‘700 e la nobiltà senatoria della città, tutta compresa nei suoi privilegi e pervasa da una certa licenziosità, maschile e femminile ed estesa ad ogni ceto, di cui il testo offre, dal principio alla fine, un gustosissimo spaccato. Il complesso spettacolo ha goduto, per il suo allestimento, del contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto e della ricca costumistica d’epoca, messa a disposizione dall’Ente Giostra della Quintana di Foligno. Grandi attori del passato come Ermete Zacconi e Gino Cervi si sono misurati col personaggio del porporato che nel 1740 fu poi eletto Papa assumendo il nome di Benedetto XIV. Passò alla storia come mediatore tra le influenze politiche spagnole, francesi e tedesche, esercitate anche sulla Chiesa, ma anche al mito popolare per la sua personalità, capace di alternare tremende sfuriate a battute sagaci e ironiche con cui riusciva spesso a sbrogliare situazioni pubbliche e private con disinvolto anticonformismo. Si annuncia dunque, come è già stato per le affollate recite inaugurali, una serata di sano divertimento sullo sfondo di una colorita rievocazione storica.

I biglietti d’ingresso possono essere acquistati a Marsciano, presso la Tabaccheria Baiocco o la Pasticceria Trequattrini, oppure prenotati telefonando all’AUCC di Marsciano tel. 328-4109007

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*