A Deruta il Piano nazionale banda ultra larga: al via la conferenza dei servizi

A Deruta il Piano nazionale banda ultra larga: al via la conferenza dei servizi

Si è svolto venerdì 8 Marzo presso l’ufficio tecnico di Deruta un incontro per la Conferenza di Servizi per l’attuazione del Piano Nazionale Banda Ultra Larga (BUL). Presenti i rappresentanti dei Comuni di Deruta (capofila), Lisciano Niccone, Passignano sul Trasimeno, Tuoro sul Trasimeno. Sono stati illustrati i passaggi che porteranno all’attivazione anche in questa zona dell’Umbria della piena connettività ultraveloce in tutte le case, le aziende e le sedi della pubblica amministrazione, con una risposta di qualità per i cittadini e per le imprese, in termini di servizi e di competitività, con vantaggi rilevanti anche per lo sviluppo economico e per la qualificazione dell’offerta turistica.

“Grazie a questa operazione, coordinata dalla Regione Umbria sulla base del Piano predisposto dal Ministero dello Sviluppo Economico– spiega il Vicesindaco del Comune di Deruta Giacomo Marinacci, capofila dell’operazione – si potrà estendere la banda ultra larga anche al più piccolo centro, che potrà collegarsi virtualmente con il mondo.

Ora abbiamo messo a punto con la Regione Umbria la collaborazione per BUL – Banda Ultra Larga che permetterà di portare a Deruta e nei Comuni della fascia un ulteriore sviluppo della fibra ottica pubblica. La finalità dell’intera operazione è quella di coprire con la fibra ottica a banda ultra – larga le zone del territorio comunale definite “aree bianche”, quelle cioè considerate a “fallimento di mercato” che sono ancora sprovviste di tale servizio. In questo modo, la fibra sarà disponibile anche nelle case ed aziende più periferiche rendendo il territorio omogeneo.

La disponibilità di fibra, una volta completati i lavori, permetterà l’accesso a tutti gli operatori di mercato, tra i quali i principali gestori. Pertanto, saranno i cittadini a scegliere il gestore della linea ultra veloce appena disponibile nella propria abitazione. Con questa operazione il nostro territorio sarà allineato con i più avanzati sistemi di connessione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*