Deruta, nuova vita per lo “Sposalizio della Vergine”

Restaurata l’opera di David Zipirovic. Inaugurazione domenica 20 febbraio al Museo regionale della Ceramica

Deruta nuova vita per lo Sposalizio della Vergine

Deruta, nuova vita per lo “Sposalizio della Vergine”

Lo “Sposalizio della Vergine” torna a Deruta dopo il restauro che è stato realizzato grazie al contributo economico ottenuto dall’Amministrazione Comunale, a seguito del progetto presentato alla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia.

La presentazione dei lavori di restauro di una delle opere più rappresentative di David Zipirovic, realizzata tra il 1923 e il 1927 e acquistata dal Comune di Deruta nel 1964 dal campionario “ex fabbrica CIMA”, è in programma domenica 20 febbraio, alle 16.30, nel Museo regionale della Ceramica.

Deruta nuova vita per lo Sposalizio della Vergine

“Con questa iniziativa – fa sapere il sindaco Michele Toniaccini – vogliamo mandare un segno di speranza e dare forza al settore turistico del nostro territorio comunale. Vogliamo celebrare la cultura in ogni forma con una serie di iniziative che infondono fiducia in questo momento difficile. L’opera realizzata su 108 mattonelle in ceramica, che rappresenta Lo Sposalizio della Vergine, diventerà un simbolo per gli innamorati e per tutti coloro che hanno un desiderio da esprimere, soprattutto per le coppie che sceglieranno Deruta per sposarsi. Per questo motivo abbiamo pensato di collegare l’inaugurazione alle celebrazioni della festa di S. Valentino, patrono degli innamorati. Stiamo lavorando – conclude il primo cittadino – perché arte, turismo e cultura rivestano sempre più il ruolo primario che meritano, senza, per questo, tralasciare alcun settore del nostro vivere”.

Fonte: Provincia di Perugia

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*