A Bettona fino al 10 giugno La Madonna degli alberelli e il San Girolamo

Questa occasione imperdibile consentirà al visitatore una lettura integrata ed approfondita dei due capolavori

A Bettona arriva La Madonna degli alberelli e il San Girolamo

A Bettona fino al 10 giugno La Madonna degli alberelli e il San Girolamo

BETTONA – Il Museo di Bettona ospita fino al 10 giugno due straordinarie opere conservate nei Depositi della Galleria Nazionale dell’Umbria: la Madonna degli Alberelli di Eusebio da San Giorgio e lo scomparto raffigurante San Girolamo del Perugino, già parte del polittico smembrato di Sant’Agostino. Un’occasione unica per ammirare questi capolavori dell’arte rinascimentale.

Dai Depositi della Galleria Nazionale dell’Umbria al Museo della Città di Bettona; un nuovo evento espositivo che consolida e rafforza la collaborazione tra le due istituzioni museali. Il Museo di Bettona, da sempre attento ad un’offerta di qualità, dall’1 aprile al 10 giugno 2018 darà il miglior lustro a due capolavori dell’arte rinascimentale umbra fino ad ora conservati all’interno dei Depositi della Galleria Nazionale dell’Umbria.

Inaugurata sabato 31 marzo l’esposizione eccezionale della monumentale tavola della Madonna degli Alberelli di Eusebio da San Giorgio e dello scomparto raffigurante San Girolamo del Perugino, già parte del polittico smembrato di Sant’Agostino, proveniente dall’omonima chiesa perugina. Due opere diverse ma al contempo profondamente strette da un legame fatto di ereditarietà e continuità artistica e poetica. Durante l’inaugurazione sarà possibile partecipare gratuitamente ad un  interessante quanto inedito percorso guidato tra le opere in mostra e la collezione permanente, a cura di Sistema Museo.

Questa occasione imperdibile consentirà al visitatore una lettura integrata ed approfondita dei due capolavori, in relazione anche al contesto storico-artistico delle collezioni permanenti: interessante sarà il confronto tra le opere della Galleria Nazionale dell’Umbria e quelle riconducibili al medesimo ambiente peruginesco presenti nel Museo bettonese. Nella Madonna degli alberelli, ad esempio, lo spazio destinato alle figure sacre della Madonna con Bambino e i due santi San Benedetto e San Giovanni Battista è delimitato da un muretto oltre il quale si apre un paesaggio collinare caratterizzato da due alberi. Nella composizione dell’opera coesistono modi perugineschi e influssi raffaelleschi forse derivati dalla Pala Ansidei.

L’evento espositivo è stato reso possibile grazie alla disponibilità e alla sensibilità della Galleria Nazionale dell’Umbria diretta da Marco Pierini in sinergia con l’Assessorato alla Cultura di Bettona, nella persona di Franco Massucci. Tutte le fasi organizzative sono state seguite con dedizione e grande professionalità dalla dott.ssa Marzia Sagini, coordinatrice generale della grande mostra in corso alla Galleria Nazionale dell’Umbria in occasione del suo centenario, “Tutta l’Umbria una mostra / La mostra del 1907 e l’arte umbra tra Medioevo e Rinascimento”, visitabile fino al 10 giugno, e da Sistema Museo, gestore del Museo della Città di Bettona.

Le opere dei Depositi della Galleria saranno fruibili, con un nuovo allestimento creato appositamente per accoglierle, nelle sale del Palazzo Biancalana del Museo. Un ulteriore volano di promozione e valorizzazione del patrimonio artistico umbro che si va ad aggiungere ad un più ampio ed innovativo progetto di rilancio dei musei del circuito regionale “Umbria Terre Musei”, che ha da poco inaugurato il biglietto unico.

Orari di apertura: dal martedì alla domenica 10.30-13.00 / 15.00-18.00
Biglietto unico Umbria Terre Musei: intero euro 7; ridotto A euro 5,00 (gruppi di almeno 15 unità, convenzionati) ridotto B euro 2 (da 6 a 14 anni); gratuito fino a 5 anni, disabili con accompagnatore, soci Icom, guide turistiche abilitate, giornalisti accreditati

Per informazioni: Tel: 075 987347 – bettona@sistemamuseo.it / www.umbriaterremusei.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*