Tuscia in Jazz Festival a Bagnoregio torna la kermesse

Il 30 luglio la Notte Bianca del Jazz a Civita Un evento da non perdere

Tuscia in Jazz Festival a Bagnoregio torna la kermesse
Wayne Tucker

Tuscia in Jazz Festival a Bagnoregio torna la kermesse Il 30 luglio la Notte Bianca del Jazz a Civita – da Italo Leali A Bagnoregio torna il Tuscia in Jazz Festival. Dal 21 al 31 luglio la rassegna fondata su un sapiente amalgama tra giovani promesse della musica jazz e artisti di fama internazionale viene riproposta anche quest’anno, accasandosi ancora una volta nella storica sede di Piazza Biondini. Oltre ai concerti in cartellone, torna anche il premio per musicisti under 30 “Tuscia in Jazz European Award”, giunto all’undicesima edizione. A compendio del programma, si confermano pure i seminari didattici dedicati al jazz e quelli di Informatica Musicale, tenuto da Mauro Dolci, e di Tecnico del suono, tenuto da Mirko Gerunzi.

Ad aprire il Festival, il 21 luglio, sarà il trombettista americano Wayne Tucker, con il suo trio. Seguirà, dal 22 al 25 luglio, il “Tuscia in Jazz European Award”, che vedrà coinvolte 6 band finaliste selezionate dalla giuria. Il premio è riservato agli under 30 e dedicato alla musica originale. Archiviato il premio, dal 26 luglio si entrerà nel vivo dei concerti con: il Sara Decker Group, che al festival inciderà il suo cd live; il trombettista Aldo Bassi, (il 27 luglio) con il suo quartetto; Rosario Giuliani e Luciano Biondini (il 28 luglio), con il loro omaggio a Nino Rota ed Ennio Morricone; il grande concerto del trio Cyrus Chestnut, Buster Williams e Lenny White (il 29 luglio). Il 30 luglio, torna invece la notte bianca a Civita di Bagnoregio, con 8 concerti e 100 musicisti coinvolti, tra i quali Harold Bradley, Elisabetta Anonini Duo, Fire Dixie Street Band, Amonouche Gipsy Trio e gli studenti del Tuscia in Jazz. Chiuderà il festival, il 31 luglio, Fabio Zeppetella, con il suo trio.

“Anche quest’anno proponiamo un festival che fa del fortunato mix tra giovani promesse e artisti affermati la sua cifra distintiva – sottolinea il sindaco di Bagnoregio, Francesco Bigiotti – questo perché crediamo, ormai col conforto dei dati, che la promozione del territorio passa anche e soprattutto attraverso eventi di qualità, capaci di innescare un effetto catalizzatore. In questo senso il festival jazz va costituire un elemento fondamentale del ricco cartellone dell’estate bagnorese che abbiamo allestito, nel quale trovano spazio eventi, spettacoli, appuntamenti in grado di soddisfare tutti i gusti di un pubblico affezionato e attento”.

“Bagnoregio è un po’ casa nostra – aggiunge Italo Leali, direttore artistico del festival – siamo felici, quindi, di tornare in una delle piazze più amate del Tuscia in Jazz Festival, con un programma che, come sempre, ha il pregio di rappresentare al meglio le diverse sensibilità di coloro che ci seguono con passione da anni. A questo proposito poter presentare alcuni dei musicisti più promettenti sulla scena internazionale, accanto a artisti affermati, ci permette di scommettere sul futuro, consentendoci di lavorare per una proposta musicale sempre in linea con le esigenze del pubblico”. Il festival oltre che del Comune di Bagnoregio, ha il patrocinio della Regione Lazio e della Fondazione Carivit.

Per tutte le informazioni www.tusciainjazz.it o la pagina Facebook/Tusciainjazz.

 

Bagnoregio dal 21 al 31 luglio 2016

21 luglio

ore 21.45 ingresso euro 10

Piazza Biondini

Wayne Tucker trio

22 luglio

ore 21.45 ingresso libero

Piazza Biondini

European Jazz Award 2016 – Semi Finali

23 luglio

ore 21.45 ingresso libero

Piazza Biondini

European Jazz Award 2016 – Semi Finali

24 luglio

ore 21.45 ingresso libero

Piazza Biondini

European Jazz Award 2016 – Semi Finali

25 luglio

ore 21.45 ingresso libero

Piazza Biondini

European Jazz Award 2016 – Finale

26 luglio

ore 21.45 ingresso libero

Piazza Biondini

Sara Decker Group

27 luglio

ore 21.45 ingresso libero

Piazza Biondini

Aldo Bassi New Quartet

28 luglio

ore 21.00 ingresso euro 10

Piazza Biondini

Rosario Giuliani Luciano Biondini

29 luglio

ore 21.45 ingresso euro 15

Piazza Biondini

Cyrus Chestnut, Buster Williams, Lenny White

30 luglio

Civita di Bagnoregio

Civita Night in Jazz 2016 – Notte Bianca

Fire Dixie Street Band

Amanouche Gipsy Trio

Elisabetta Antonini duo

Harold Bradley Blues Duo

Esibizione degli studenti della Tuscia in Jazz Masterclass

Jam Session con: Cyrus Chestnut, Buster Williams, Lenny White, Rosario Giuliani, Aldo Bassi, Fabio Zeppetella e i loro studenti.

31 luglio

ore 21.45 ingresso libero

Piazza Biondini

Fabio Zeppetella trio

Wayne Tucker

Classe ’87, Wayne Tucker e’un trombettista/compositore/arrangiatore con base a New York. Laureato al SUNY Purchase, Jazz Studies, Wayne ha suonato con alcuni dei musicisti piu’ conosciuti del panorama mondiale: Kurt Elling, Dee Dee Bridgewater, Cyrille Aimee, Taylor Swift, Elvis Costello, Matt Simons e Ne-Yo.

Marcos Varela

Nato a Houston, Texas, Marcos Varela e’ uno dei contrabbassisti di spicco della scena del jazz Newyorkese. Vanta partecipazioni con: Billy Hart, Charli Persip, Martha Wainwright, The Last Poets (Umar Bin Hassan), The Mingus Big Band, Jason Moran, Yosvany Terry, Larry John McNally, Lee Curreri, Bill Lee, Manuel Valera, Brad Leali, George Cables, Billy Harper, Orrin Evans, Bob Mover, Frank Lacy, Mike Moreno, Logan Richardson, Greg Bandy, Winard Harper, Clifton Anderson, Edsel Gomez, Aaron Goldberg, Mark Shim, Phoenix Rivera, Steve Williams, Rudy Royston, Ron Afif, E.J Strickland.

Francesco Ciniglio

Classe ’89, Francesco Ciniglio e’ un batterista/compositore di origine napoletana. Ha vissuto a New York per 6 anni, duranti I quali ha studiato al City College of New York con John Patitucci, Fred Hersch e Greg Hutchinson. Ha condiviso il palco con Aaron Parks, Shai Maestro, Joe Sanders, Logan Richardson, Charles Altura,  Dayna StephensJoel Frahm, Donny McCaslin, Scott Colley, Sheila Jordan, John Ellis, Peter Slavov, Mark Sherman, Vincent Gardner e Melissa Aldana, per citarne alcuni. Ora fa base a Roma ed e’ uno dei batteristi di riferimento per musicisti di fama internazionale.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*