Todi, Consiglio comunale: approvato il bilancio preventivo 2017

Il Sindaco Rossini: "Contenute le spese, ripartiti gli investimenti"

Todi, scuola e trasporti, le novità dell’anno scolastico

Todi, Consiglio comunale: approvato il bilancio preventivo 2017 TODI – Razionalizzazione della spesa, mantenimento del livello dei servizi e sostegno agli investimenti pubblici: sono i tre pilastri del bilancio preventivo per il triennio 2017-2019 del Comune di Todi approvato nella seduta del Consiglio comunale di mercoledì 29 marzo. A ciò si è aggiunta l’approvazione del Documento Unico di Programmazione per lo stesso periodo.

“Siamo al quinto bilancio che approviamo – ha affermato il Sindaco Carlo Rossini – ed ogni anno il Comune si è trovato a fare i conti con una minore dotazione di risorse finanziarie e, contemporaneamente, alla necessità di destinare sempre maggiori risorse ai fondi di accantonamento prudenziali, obbligatori per legge, dando una maggiore solidità al bilancio. Abbiamo razionalizzato la spesa, ridotto il numero di dipendenti, ammodernato gli strumenti operativi con particolare attenzione alle dotazioni informatiche ed ai software gestionali. Sono state alzate le procedure di controllo interno, potenziate le azioni di programmazione, seguendo, peraltro, la profonda evoluzione normativa al riguardo. Sono stati rivisti molti regolamenti e gettate le basi per una più efficace attività amministrativa”.

Lo stesso Sindaco ha poi puntato l’accento sulla scelta di non ridurre, ed anzi aumentare, le dotazioni per scuola e sociale, mantenendo alta l’attenzione su manutenzioni, opere pubbliche e cultura. Nonostante i tagli di bilancio i servizi sono rimasti tutti garantiti ed in alcuni casi accresciuti. È stata contenuta la parte dei contributi senza compromettere, però, l’impianto delle attività annuali.

“Sul fronte degli investimenti – ha concluso il Sindaco – la macchina amministrativa ha ripreso pieno vigore. Ai 16 milioni di cantieri diretti già avviati si affiancano molti progetti in corso, spesso già finanziati. Non ci sono solo cantieri conclusi su molti fronti ed in corso. Sono stati trovati milioni di euro di risorse che verranno a breve messi in campo, con beneficio sulla città e dando lavoro a molti soggetti. Il lavoro, infatti, non è un vuoto slogan, è frutto dell’impegno del Comune e della programmazione di opere e servizi”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*