Operazione trasparenza, rinvenuta a Todi anche una carcassa di automezzo

Da accertamenti effettuati il rottame è risultato intestato ad un cittadino extracomunitario residente in Toscana

Operazione trasparenza, rinvenuta a Todi anche una carcassa di automezzo

Operazione trasparenza, rinvenuta a Todi anche una carcassa di automezzo

TODI – “Operazione trasparenza” rinvenuta anche una carcassa di automezzo, sprovvisto di targa ed appartenente ad un cittadino extracomunitario. Il Vice sindaco di Todi, Adriano Ruspolini, rende pubblico l’interno del magazzino comunale lasciato dall’amministrazione Rossini, completamente in balìa di se stesso. Scatta la polemica. A chi lo definisce un fotoreporter , Ruspolini risponde di essere fiero ed orgoglioso del suo stile, che nulla ha a che fare con quello assai discutibile dei rappresentanti del Pd, unici colpevoli per aver lasciato il magazzino comunale in quello stato. E sul da farsi, il Vice sindaco ha le idee chiare: “Dopo il rinvenimento di tale disorganizzazione, informo che questa Amministrazione provvederà a nominare quanto prima due  commissioni “ad hoc”.

La prima redigerà un verbale di rinvenimento di tutto il materiale presente provvedendo peraltro alla sua catalogazione (con la speranza di trovare rispondenza tra il rinvenuto ed il carico, visto la cura con cui sono stati conservati).

La seconda provvederà a catalogare tutto il materiale non più efficiente e di non conveniente riparazione che verrà di conseguenza inviato al fuori uso. In merito alla allegra gestione  dei beni comunali ed “all’alta vigilanza” che la precedente Amministrazione  ha esercitato, mi pregio informare  i cittadini tuderti  che io stesso ho rinvenuto una carcassa di automezzo Fiata Scudo sprovvisto di targa  e quindi classificato come rifiuto speciale, parcheggiato all’interno del comprensorio ex Galibia di proprietà del Comune.

Da accertamenti effettuati il rottame è risultato intestato ad un cittadino extracomunitario residente in Toscana. Chiaramente nessuno del personale dell’Amministrazione Comunale ha saputo fornire indicazioni utili in merito alla provenienza del rottame stesso e su chi avesse concesso l’autorizzazione al parcheggio dello stesso.

Una considerazione su tutte – conclude Ruspolini – se questa è l’alta vigilanza che una classe dirigente ha effettuato, se questo è il   “complesso concetto di gestione della Pubblica Amministrazione” che secondo  questi signori  io non sarei in grado di comprendere, lascio le conclusioni ai cittadini  “intellettualmente liberi”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*