Presciuttini, CasaPound Todi, a due mesi dalle elezioni, Duesanti è un cantiere aperto

I cittadini sono giustamente arrabbiati si chiedono quando termineranno veramente i lavori

Presciuttini, CasaPound Todi, a due mesi dalle elezioni, Duesanti è un cantiere aperto

Presciuttini, CasaPound Todi, a due mesi dalle elezioni, Duesanti è un cantiere aperto
TODI – “Lavori incompleti, transenne, recinzioni, scadenze non rispettate, insomma un vero e proprio cantiere aperto ad hoc giusto in tempo per le elezioni”. Lo afferma Johnny Presciuttini, candidato di CasaPound al consiglio comunale e residente a Duesanti, che aggiunge: “Il 22 novembre dello scorso anno avevamo già denunciato in un comunicato il degrado in cui versava la frazione: buche, fogne piene o logorate, cimitero fatiscente.

La situazione non è cambiata, anzi, al degrado si sono aggiunti cantieri sparsi qua e là, nati evidentemente per tamponare la situazione e far credere ai cittadini che l’efficiente macchina comunale si stia adoperando per loro”.

“L’ennesima presa in giro insomma – continua Presciuttini – visto che è stata asfaltata solamente la circonvallazione lasciando incompleta la parte nuova, per non parlare della strada provinciale che porta al paese, dove invece di riparare il manto stradale lesionato sono solo state ridisegnate le righe, o come nel cimitero, dove è stato steso uno strato di breccino con l’intenzione di fermare gli allagamenti, che invece ci sono come e quanto prima.

Non parliamo poi del sistema idrico della frazione: qui il cantiere non è stato nemmeno cominciato, meglio lasciare le cose come stanno, con acqua sporca e piena di ruggine che intasa i filtri ed arriva fino ai rubinetti delle case.

I cittadini sono giustamente arrabbiati, un po’ perché i problemi non sono stati praticamente risolti, ed un po’ perché si chiedono quando termineranno veramente i lavori, visto che un vecchio ed ottimistico cartello posizionato in un cantiere riporta una durata di 20 giorni”.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*