Elezioni sindaco, è ballottaggio, ora serve patto per Todi

Un patto che ci impegni tutti a far meno polemiche, a litigare di meno ed a lavorare uniti 

Ballottaggio a Todi, appello al voto di Carlo Rossini

Elezioni sindaco, è ballottaggio, ora serve patto per Todi

TODI – Bene ha fatto il Sindaco Carlo Rossini a sottolineare l’importanza di restituire a Todi una comunità unita su alcuni grandi temi comuni, affinché la frammentazione politica emersa dai risultati del primo turno trovi soluzione in una piattaforma comune di impegno, sulla quale si possono innestare anche dei distinguo, per non perdere mai di vista che una città unita è una città più forte.

La città ha infatti bisogno di ritrovarsi unita su alcuni grandi temi, che non possono essere di parte: il lavoro fatto di opere pubbliche, agricoltura, artigianato, servizi e turismo; la sicurezza; la manutenzione del territorio; il rafforzamento della difesa e della Protezione Civile; scuole migliori per i nostri figli; la promozione internazionale, attraverso i progetti lanciati su sostenibilità, arte e bellezza.

Un patto che ci impegni tutti a far meno polemiche, a litigare di meno ed a lavorare uniti

Un’agenda concreta di cose da fare, volute da tutti e con il contributo di tutti, affinché i tuderti possano ritrovarsi comunque uniti su ciò che rende Todi più forte. Ci sono molte persone di successo legate alla nostra città e pronte a sostenere lo sviluppo di Todi, fuori dalle strumentalità politiche e dalle logiche di parte. Abbiamo tanti giovani di talento che potremmo far lavorare insieme ad un gruppo di esperti in un tavolo strategico.

Un patto che ci impegni tutti a far meno polemiche, a litigare di meno ed a lavorare uniti. Per Todi. Per tutti.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*