Todi, con la Pasqua riapre al pubblico il Tempio di San Fortunato

Da sabato 15 aprile di nuovo visitabile uno dei monumenti simbolo della città

Todi, con la Pasqua riapre al pubblico il Tempio di San Fortunato

Todi, con la Pasqua riapre al pubblico il Tempio di San Fortunato TODI – Sabato 15 aprile riapre al pubblico il Tempio di San Fortunato, uno dei beni monumentali simbolo della Città di Todi, che sarà di nuovo visitabile dopo le opportune verifiche di agibilità effettuate sull’edificio a seguito degli eventi sismici dei mesi scorsi. Pur non essendo emersi particolari rilievi fin dai primi sopralluoghi, la struttura era stata chiusa a titolo precauzionale ed è stata oggetto di ulteriori ispezioni ed approfondimenti sulle parti interne da parte di tecnici comunali in collaborazione con la Soprintendenza ed i Vigili del Fuoco di Todi.

A partire da sabato 15 aprile, il Tempio sarà di nuovo aperto alle visite di turisti e cittadini tutti i giorni da martedì alla domenica nei seguenti orari di accesso: 10.00-13.00/15.00-18.00. In concomitanza con i ponti dei prossimi giorni, il Tempio resterà aperto tutti i giorni fino al Primo maggio.

Il ponte di Pasqua sarà anche un’occasione per turisti e visitatori di scoprire gli spazi del circuito museale civico di Todi: domenica 16 e lunedì 17 aprile, oltre al Tempio di San Fortunato, saranno visitabili il Museo Civico, il Museo Lapidario, le Cisterne Romane ed il Campanile del Tempio di San Fortunato.

Il patrimonio culturale fruibile in questi giorni si arricchisce anche del Teatro Comunale, inserito in esclusiva nei circuiti di visita della città con “A spasso per Todi. Brevi itinerari urbani per conoscere i luoghi e i monumenti simbolo della città”. L’itinerario, con partenza dall’ufficio turistico il 16 ed il 17 aprile alle 10.30, comprende la visita guidata alla Cattedrale, Piazza del Popolo, Cisterne Romane, Teatro Comunale e Tempio di San Fortunato. Per informazioni e prenotazioni: 075.8945311; todi@sistemamuseo.it.

Tra le altre offerte culturali, fino al 17 aprile alla Sala delle Pietre è visitabile la mostra fotografica “Sguardi dal Medioevo” di Roberto Campanaro, che presenta 60 ritratti fotografici di persone in abiti medievali frutto di da una ricerca durata più di due anni e realizzata nelle tante manifestazioni storiche tradizionali che si svolgono in Umbria (la mostra è aperta dalle ore 10.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30). Fino al 30 giugno, inoltre, prosegue la mostra documentaria “Mirabilia Tudertina” che raccoglie per la prima volta insieme i tesori dell’Archivio Storico, della Biblioteca Comunale e degli Archivi Ecclesiastici esposti nella Sala Affrescata e nella Sala della Pinacoteca del Museo Civico.

Per Pasqua e Pasquetta, il centro storico ospita anche la mostra-mercato “Fiereggiando”. Con le due sezioni, “Robe d’Altri Tempi” e “Eccellenze dalla Terra in Piazza”, l’appuntamento rappresenta ormai un punto di riferimento nell’ambito dei mercatini del piccolo antiquariato, oggettistica d’epoca, collezionismo, vintage, artigianato e dei prodotti agroalimentari, non solo nell’ambito tuderte ma anche fuori della regione visto che gli espositori provengono da gran parte del Centro Italia. I luoghi interessati da “Fiereggiando” saranno la Sala del Consiglio, dove verranno esposti i prodotti agroalimentari, mentre gli espositori del piccolo antiquariato e l’artigianato saranno ospitati ai Portici Comunali, in Piazza Garibaldi e Piazza Umberto I.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*