Marsciano, tavola rotonda sullo sviluppo sostenibile per UmbriaMiCo

Marsciano, tavola rotonda sullo sviluppo sostenibile per UmbriaMiCo

Marsciano, tavola rotonda sullo sviluppo sostenibile per UmbriaMiCo

MARSCIANO – Sarà una tavola rotonda dedicata ai temi dello sviluppo sostenibile delle comunità locali, in programma sabato 14 aprile 2018 a partire dalle ore 09.30 presso la sala Aldo Capitini in Municipio a Marsciano, ad aprire gli appuntamenti marscianesi di “UmbriaMiCo festival del mondo in comune”, un  progetto coordinato dalla Ong umbra Tamat, sostenuto dall’agenzia italiana per la Cooperazione allo Sviluppo e che vede tra i partner organizzatori anche il Comune di Marsciano insieme alle città di Assisi, Città di Castello, Foligno, Montefalco, Orvieto, Perugia e San Giustino.

Obiettivo di questo festival, che vedrà il suo clou con una serie di eventi a giugno 2018, è quello di promuovere conoscenza sui temi dello sviluppo sostenibile e processi di interdipendenza globale, chiamando le comunità locali a diventare consapevoli della complessità di questi scenari e aiutando il dialogo tra culture e generazioni diverse per costruire e praticare nuove idee di sviluppo e sostenibilità.

“Per fare tutto ci vuole un fiore…” è il titolo della tavola rotonda di sabato mattina a Marsciano, che aprirà, di fatto, anche la due giorni di Fiera Verde 2018, manifestazione dedicata al florovivaismo giunta alla ventunesima edizione. L’incontro inizierà alle 09.30 con i saluti del Sindaco di Marsciano Alfio Todini e di Colomba Damiani, coordinatrice di “UmbriaMiCo festival del mondo in comune”.

Quindi seguirà la proiezione del filmato “Dalla città di Marsciano al Sahel” che racconta la storia dell’agronomo Venanzio Vallerani e del sistema di aratura dei terreni da lui messo a punto per contrastare la desertificazione.

Si entrerà poi nel vivo dei temi dello sviluppo sostenibile e delle buone pratiche in agricoltura, alimentazione e ambientecon gli interventi di Francesco Tei, dell’Università degli Studi di Perugia, Marcello Rinaldi, dell’istituto tecnico agrario Ciuffelli Einaudi di Todi, Silvia Bini, direttore tecnico dell’azienda Techne, Sergio Consigli, presidente di Slow food Umbria, Roberto Stalin Moran Aspiazu, imprenditore, e Piero Sunzini, direttore di Tamat. A coordinare gli interventi sarà Valentina Bonomi Vicesindaco del Comune di Marsciano.

Il prossimo appuntamento a Marsciano con “UmbriaMiCo Festival del mondo in comune”  è mercoledì 6 giugno con un ricco programma di musica (“Tam Tam dell’Incontro” a cura dell’Associazione Ivoriani dell’Umbria e Radici Popolari, Lazio), giochi a cura di UISP, arte, con azioni performative al Museo dinamico del Laterizio e delle Terrecotte,  una mostra sul popolo Saharawi,  e la partecipazione di Alessandro Portelli, professore di letteratura angloamericana all’Università La Sapienza, con un laboratorio su narrazione orale e autobiografica.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*