Giardini pubblici e mongolfiere, Lega Nord Todi mantiene gli impegni presi

Aiello (commissario cittadino): “Decoro urbano e turismo al centro dell’azione amministrativa”

Giardini pubblici e mongolfiere, Lega Nord Todi mantiene gli impegni presi

Giardini pubblici e mongolfiere, Lega Nord Todi mantiene gli impegni presi

Giardinetti risistemati a costo zero e ritorno delle mongolfiere nella splendida città di Jacopone. La Lega Nord parte con il piede giusto e con il supporto dell’intera coalizione, mette a segno due importanti colpi. “Come affermato anche in campagna elettorale – spiega il commissario cittadino Toni Aiello – decoro urbano e comparto turistico, sono per noi temi fondamentali.

Vedere i  giardini pubblici di Todi risistemati e curati in ogni dettaglio è per il nostro partito indice di soddisfazione, non solo perché stiamo mantenendo fede agli impegni presi con i nostri cittadini in campagna elettorale, ma anche per l’amore che riserviamo a questa città.

Il decoro urbano è sintomo di una sana amministrazione, per questo che il nostro vicesindaco ha ritenuto importante intervenire sui giardinetti del centro storico, trascurati per troppo tempo. L’iniziativa è stata sposata con entusiasmo da alcune aziende vivaiste tuderti le quali, gratuitamente, si sono messe a disposizione della città. Un atto di estrema generosità che la Lega Nord intende ringraziare pubblicamente.

La risistemazione dei giardinetti è solo il punto di partenza, tanto ancora c’è da fare in termini di decoro urbano, Todi è stata trascurata per troppo tempo,  ma con umiltà e intelligenza siamo certi che questa amministrazione, con il contributo della Lega Nord, farà cose importanti.

L’impegno del nostro partito prosegue anche in campo turistico – specifica Aiello –  tanto che sabato 29 Luglio in piazza della Consolazione tornerà lo spettacolo delle Mongolfiere, un preludio ad un accordo di ben più ampio respiro che ha come obiettivo quello di riportare le Mongolfiere di Ralph Shaw a colorare i cieli della città tuderte, dopo 5 anni di oblio a causa di scelte a dir poco discutibili dell’amministrazione Rossini in campo culturale, turistico e amministrativo”.

Un primo passo per una nuova stagione del decoro urbano della città.  E’ questo il senso della collaborazione tra i tre vivai cittadini (L’agricola tuderte, Il giardino del ponte e Bellucci & Stefanelli) che si è concretizzata nel restyling che ha interessato i giardini Oberdan, nel cuore del centro storico tuderte. L’intervento è consistito in una serie di potature, nella messa a dimora di nuovi fiori per le aiuole e in una generale risistemazione dell’area verde, che diventa così un colorato biglietto da visita per i cittadini e per i turisti che arrivano in cima al colle. Il lifting è stato a costo zero per l’amministrazione comunale e vuole rappresentare l’avvio di una nuova progettualità che interesserà a breve altre aree verdi, rotonde stradali e più in generale la cura di tutta la città. «Si tratta di un ritorno alla normalità – commentano dalla giunta municipale – dopo che per troppo tempo questi importanti interventi sono stati dimenticati. Cogliamo l’occasione per sottolineare la disponibilità e la professionalità dei vivai cittadini, che con la loro opera hanno permesso così di avere finalmente a disposizione giardini di qualità e ben tenuti».

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*